i miei preferiti
I tuoi preferiti: clicca su "richiedi preventivo" per inviare in un colpo solo la richiesta a tutti i tuoi preferiti e conoscere la miglior proposta di soggiorno! Non è presente alcun preferito. Clicca sull'iconcina "+" di una vetrina per aggiungere la struttura alla lista.

    Storia e informazioni sul Castel Sismondo a Rimini

    Il castel Sismondo – o Rocca Malatestiana – è una fortezza che fu residenza di Sigismondo Pandolfo Malatesta, che fu signore di Rimini e Fano dal 1432 al 1468. Si tratta di una vera e propria struttura fortificata, con tanto di torri, mura e fossato.

    Clicca sull’icona dell'hotel che ti interessa per aggiungerlo alla lista dei tuoi hotel preferiti. Quando desideri, potrai poi inviare una richiesta preventivo a tutti gli hotel salvati tra i tuoi preferiti.

    Rocca Malatestiana: scopri la storia del monumento di Rimini

    Rocca malatestiana riminiCi sono diverse bocche da fuoco che sono state ideate con la consulenza di Filippo Brunelleschi, come molti altri particolari del castello. Quest'ultimo fu a Rimini nel 1438 e pare fece diverse ricognizioni tra la Romagna e le Marche per studiare le altre fortezze. Ciononostante Sigismondo Malatesta ha voluto apparire come unico progettista della fortezza. I lavori iniziarono nel 1437 e durarono quindici anni. Sigismondo Malatesta morì proprio in questo castello. 
Il Castello fu fatto costruire in posizione dominante rispetto alla città: Sigismondo Malatesta fece abbattere diversi edifici in modo da poter garantire la visuale e al centralità del castello rispetto al paesaggio.
    Nel Diciassettesimo secolo il castello fu modificato per diventare una residenza papale, mentre nel diciottesimo secolo fu utilizzato come caserma dei carabinieri. Un'altra modifica avvenne nel Diciannovesimo secolo: fu allora adibito a carcere e tale restò fino al 1967. I lavori di restauro furono iniziati negli anni Settanta dall'architetto Carla Tomasini Pietramellara.

    Il Comune di Rimini ha dato il Castello in concessione trentennale alla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini che ne ha portato a termine i lavori di restauro nel 2ooo. Oggi Castel Sismondo è sede di mostre e spettacoli. Quella che si può visitare oggi è solamente il nucleo della struttura originaria.