i miei preferiti
I tuoi preferiti: clicca su "richiedi preventivo" per inviare in un colpo solo la richiesta a tutti i tuoi preferiti e conoscere la miglior proposta di soggiorno! Non è presente alcun preferito. Clicca sull'iconcina "+" di una vetrina per aggiungere la struttura alla lista.

    Parchi divertimento in Toscana: Giardino dei Tarocchi Capalbio

    Il Giardino dei Tarocchi è un parco tematico-artistico che si trova a Garavicchio, una frazione di Capalbio, in Toscana. Si tratta di un progetto ideato e costruito d a Niki de Saint Phalle artista franco americana morta nel 2002.

    Clicca sull’icona dell'hotel che ti interessa per aggiungerlo alla lista dei tuoi hotel preferiti. Quando desideri, potrai poi inviare una richiesta preventivo a tutti gli hotel salvati tra i tuoi preferiti.

    Il Giardino dei Tarocchi in Toscana: hotel, prezzi, informazioni

    Il parco è arredato con sculture e statue che riprendono le maggiori figure dei tarocchi. Niki de Saint Phalle trasse l'ispirazione per questo parco visitandone altri due: il famosissimo Parque Guell, di Antoni Gaudì a Barcellona e il meno famoso, ma comunque splendido, Giardino di Bomarzo, nel Lazio. La costruzione del Giardino dei Tarocchi è iniziata nel 1979. Le sculture del Giardino sono dei colossi anche di diversi metri di altezza, fatti soprattutto di acciaio e cemento, ricoperti di vetri, specchi e ceramiche coloratissime. Sono in tutto 22 statue, sparse tra il verde e la natura del parco. Alcune sculture, come "L'imperatrice-Sfinge" è pensata come una vera e propria casa-rifugio, sia per dimensioni che per struttura. I lavori di costruzione si sono conclusi nel 1996 e sono costati ben 10 miliardi delle vecchie lire, che  Niki de Saint Phalle ha completamente autofinanziato. Ai lavori hanno collaborato artisti, architetti e ceramisti da tutto il mondo. Le sculture sono: "il mago", "la sacerdotessa", "il sole", "la morte", "il mondo", "il folle", "il papa", "la giustizia", "l'eremita", "la torre", "l'imperatore", "gli innamorati", "il carro", "la stella", e "il giudizio".

    Il giardino ha un padiglione all'entrata, creato da Mario Botta, e una struttura a recinzione in tufo che ne percorre tutto il perimetro: l'idea del creatore era quella di separare il "dentro" dal "fuori" in modo netto, dando l'impressione di entrare in un "nuovo mondo". Il giardino è aperto ogni anno dal primo aprile al 15 ottobre, dalle 14:30 alle 19:30. Il biglietto d'ingresso costa 10,50 euro a prezzo pieno e 6 con riduzione.

    Numerosi hotel e strutture vicino Giardino dei Tarocchi offrono pacchetti per una vacanza in Toscana e una visita a questa meravigliosa struttura.

    Per maggiori informazioni: www.nikidesaintphalle.com.