i miei preferiti
I tuoi preferiti: clicca su "richiedi preventivo" per inviare in un colpo solo la richiesta a tutti i tuoi preferiti e conoscere la miglior proposta di soggiorno! Non è presente alcun preferito. Clicca sull'iconcina "+" di una vetrina per aggiungere la struttura alla lista.

    Monumenti: Obelisco di Urbino

    L'Obelisco di Urbino si trova in Piazza del Rinascimento, sul lato orientale del Palazzo Ducale e proprio di fronte alla Chiesa di San Domenico. Si tratta di un monumento di medie dimensioni formato da quattro blocchi sovrapposti la cui origine risale all'epoca di Hofra o Apries (la ventiseiesima dinastia egizia, risalente al periodo 558-568 a.c).

    Clicca sull’icona dell'hotel che ti interessa per aggiungerlo alla lista dei tuoi hotel preferiti. Quando desideri, potrai poi inviare una richiesta preventivo a tutti gli hotel salvati tra i tuoi preferiti.

    Cultura: Cosa vedere nelle Marche

    Monumenti: Obelisco urbinoL'obelisco è collocato su un piedistallo di pietra egizia. Sulla cuspide si trova una lastra con lo stemma della famiglia degli Albani e una croce di bronzo. La tradizione racconta che al suo interno sia conservato un frammento della croce di Cristo. La struttura è attraversata, verticalmente, da un geroglifico egizio. 
Le origini del suo arrivo non sono tutt'ora chiare: si dice che sia stato portato a Roma alla fine del Primo secolo per essere, successivamente, posto nel tempio di Iside che sorgeva in Campo Marzio. Quando, alla fine de IV secolo, l'imperatore Teodosio rese i culti pagani illegali nell'impero, l'obelisco fu rimosso.
    Venne ritrovato e rivalutato nel Diciottesimo secolo, con la grande passione per l'archeologia. Nel 1731 fu donato al cardinale Urbani – come dono per la celebrazione del pontificato di Clemente XI – a Urbino: i cinque blocchi dai quali è composto furono riuniti e rimontati. L'Obelisco di Urbino è uno dei dodici obelischi che si trovano sul territorio italiano: gli altri si trovano quasi tutti a Roma. Fu Papa Sisto V ad iniziare a voler porre in diversi punti della città questi monumenti egizi come simbolo della potenza della Chiesa romana e del suo papato. Gli obelischi furono, inoltre, parte del piano di ristrutturazione urbana della città.